SERVIZI LEGALI



Man mano che il rafforzamento dello stato di diritto e lo sviluppo della concorrenza nel mercato del servizio giuridico della sempre maggiore importanza per la tutela dei diritti dei cittadini e delle organizzazioni acquistano la qualità dei servizi legali e modi per la sua regolamentazione in atti legislativi. L’attuale mancanza di qualsiasi tipo di pratica giudiziaria in materia dimostra, probabilmente, non è che questo problema non è all’ordine del giorno, e che per risolverlo non ha ancora trovato adeguati meccanismi giuridici.

Ufficiali 1 e nella pratica il concetto di «servizi legali» e «servizi legali» sono considerati equivalenti. Tuttavia, in letteratura è stato suggerito che, sotto servizi legali si intendono gli obblighi derivanti da contratti di incarichi, di commissione, di agenzia, di gestione di trust e di concessione commerciale (franchising), una caratteristica di cui è parte dell’intermediario — rappresentante, agente, intermediario, il fiduciario, ecc, vigente o per conto di altri, sia in nome proprio, ma in altri 2.

Sulla base di questo i servizi resi da professionisti avvocati, dovrebbe essere chiamato non legali e giuridici, e, a quanto pare, è proprio tale parere rispettato la Corte Suprema, quando ha dato chiarimenti su alcune caratteristiche di prestazione di servizi, aventi carattere legale